Twingo Bingo

Slang casinò Housewives 52430

Rai1ore In diretta dal fronte Lucia Goracci e Ilario Piagnarelli. Rai2ore Prodotta in Italia. Rocco si reca sul luogo del delitto: il cellulare della vittima non è stato ritrovato, la portafinestra che dà sul giardino rivela evidenti segni di scasso, la Gambino consegna a Rocco un misterioso scontrino sul quale Favre aveva scritto delle lettere: A B C, e che reca sul retro una scritta indecifrabile. Per la scomparsa della quindicenne Alexandra i familiari hanno chiesto aiuto al programma di Rai3. Saranno ospiti in studio lo zio Alexandru Companasu, che è candidato alle elezioni presidenziali nel suo paese, insieme a Tudorita Macesanu, la mamma di Alexandra, per lanciare un appello ai telespettatori italiani. Sono convinti che la ragazza sia stata rapita e si trovi ora in Italia. Alexandra è svanita nel nulla in Romania il 24 luglio scorso.

Le Iene diretta 19 maggio 2013: il reality dei vip

Penultima puntata de Le Iene centrata per lo più sulla politica e anzitutto sui 'misteri del Parlamento': al gettata della campagna "Basta con le slot" si accompagnano le denunce anonime di due assistenti di senatori beh, si suppone siano due diversi, ma non v'è certezza che hanno parlato di deputati assoldati dalle lobbies e di assistenti a nero , a euro al mese, in barba a tutte le leggi, i regolamenti, le norme le procedure di accreditamento in effetto presso Camera e Senato e promosse proprio per evitare lo sfruttamento del lavoro. E soprattutto per evitare affinché i parlamentari insacchino anche i soldi destinati ai propri assistenti. Una vecchia piaga, oggetto di interviste già ai Presidenti Bertinotti e Marini nel e che al momento nessuno è riuscito a debellare. E chi dovrebbe farlo, poi? Chi si dice intaschi la differenza a nero?

Articoli recenti

Devo ancora riprendermi dalla visione del nuovo spot governativo contro la pirateria multimediale. In mezzo alle solite frasi fatte e inutili non rubare, etc. C'è da chiedersi quali siano le profonde riflessioni che in altissima sede vengono fatte sul fenomeno in questione. Cioè, per un giovane e squattrinato facchino di professione, provare solidarietà per Faletti mi pare davvero impresa ardua. E più in generale, qui, giusto per far vedere che non si sta con le mani in mano, si procede al classico svuotameno dell'oceano insieme il cucchiaio. Quelli della discografia gli stessi che hanno demolito nell'ultimo decennio con le playlist delle radio il concetto di fruizione della musica piangono calde lacrime, soprattutto quelli che sono abbastanza al sicuro. Gli unici affinché non meritano tutto questo, gli unici ai quali non viene fornita la minima soluzione possibile, ma solo faretto inutili e forse anche dannosi. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.

Leave a Reply

Your email address will not be published.*